Navigation

Conferenza Bilderberg, leghista Borghezio malmenato a St. Moritz

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 giugno 2011 - 08:33
(Keystone-ATS)

La polizia cantonale grigionese ha confermato, senza fare nomi, l'incidente occorso ieri pomeriggio a St. Moritz al deputato europeo Mario Borghezio. Il politico italiano della Lega Nord aveva in precedenza affermato di essere stato malmenato da uomini del servizio di sicurezza davanti all'hotel Suvretta House.

Nel prestigioso albergo si tiene questo fine settimana la cosiddetta Conferenza Bilderberg, incontro annuale fra importanti personalità mondiali - definite da Borghezio polemicamente "i padroni del mondo" - caratterizzato da una estrema riservatezza. Il deputato leghista ha tentato di penetrare nell'area transennata assieme a un accompagnatore ma è stato bloccato da agenti della Securitas, in modo a suo dire "brutale". Dopo l'incidente ha riferito all'agenzia stampa italiana Ansa di avere "il naso che sanguina" e di voler sporgere "una bella denuncia alle autorità svizzere".

Interpellato dall'ATS, il portavoce della polizia cantonale Thomas Hobi si è limitato a confermare la nazionalità dei due italiani respinti, ma ha rifiutato di fornire indicazioni sull'identità invocando la protezione della personalità. Chiamata al Suvretta House dalla Securitas, la polizia ha condotto i due al comando per un controllo d'identità, ha aggiunto il portavoce. L'accesso all'hotel è stato definitivamente rifiutato a Borghezio e al suo accompagnatore.

Un altro incidente ha turbato la quiete della località engadinese ieri pomeriggio. Vicino all'hotel dove si tiene la conferenza, agenti di polizia hanno scoperto "diversi oggetti sospetti" nell'automobile di due vodesi di 36 e 58 anni. Specialisti della polizia zurighese hanno tuttavia potuto stabilire in seguito che non si trattava di materiale pericoloso, in particolare di esplosivi. I due uomini sono stati ugualmente deferiti alla Procura pubblica.

Il Club Bilderberg, detto anche Conferenza Bilderberg o Gruppo Bilderberg, è un incontro annuale per inviti, non ufficiale, di circa 130 partecipanti, la maggior parte dei quali sono personalità influenti in campo economico, politico e bancario. I partecipanti trattano una grande varietà di temi globali, economici, militari e politici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?