Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una residenza a Kinshasa del presidente congolese Joseph Kabila è stata attaccata oggi "da un gruppo di uomini armati non identificati" di cui sei sono stati uccisi dalla guardia repubblicana. Lo ha reso noto il ministro dell'Informazione della Repubblica democratica del Congo (Rdc, ex Zaire), Lambert Mende, aggiungendo che ora è tornata "la calma".

La residenza di Kabila presa d'assalto "anche con armi pesanti" è quella situata nella capitale, nel quartiere della Gombe. Mende ha detto anche che "alcuni assalitori sono stati catturati" e che Kabila non era nell'edificio durante l'assalto.

Nel quartiere dove è avvenuto l'attacco vi sono numerose ambasciate. Testimoni riferiscono che militari della guardia repubblicana stanno pattugliando in piccoli gruppi le strade, dove circolano anche mezzi blindati leggeri e pesanti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS