Navigation

Congo (RDC): affonda battello fluviale, 36 dispersi, 76 salvi

Trentasei persone sono disperse dopo che un battello che trasportava merci e passeggeri è affondato nel fiume Congo. Altre 76 persone sono state tratte in salvo. KEYSTONE/AP/John Bompengo sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 settembre 2019 - 15:16
(Keystone-ATS)

Trentasei persone sono disperse dopo che un battello che trasportava merci e passeggeri è affondato nel fiume Congo mentre navigava verso Kinshasa, capitale della Repubblica democratica del Congo. Altre 76 persone sono state tratte in salvo.

Il battello, proveniente da Mai-Ndombe (ovest del Paese) e diretto a Kinshasa, è affondato presso la località di Maluku, dove le correnti del Congo sono particolarmente forti, ha riferito la polizia locale.

Incidenti simili sono frequenti sui fiumi del Congo, a causa dell'età delle imbarcazioni, dei sovraccarichi, e dell'assenza di segnalazioni. Oltretutto, i passeggeri non indossano quasi mai i giubbotti di salvataggio, nonostante in pochissimi sappiano nuotare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.