Navigation

Congresso Afd, Gauland non vuole ripresentarsi

Alexander Gauland dovrebbe lasciare la testa dell'Afd. KEYSTONE/EPA/CLEMENS BILAN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2019 - 16:55
(Keystone-ATS)

Non ha intenzione di ripresentarsi il co-leader Alexander Gauland al congresso di Alternative fuer Deutschland il prossimo fine settimana a Braunschweig: il suo posto potrebbe essere occupato dal Tino Chrupalla, figura di spicco del partito in Sassonia.

La candidatura di Chrupalla è sostenuta da Gauland e da Joerg Meuthen, l'altro co-leader, perché dà voce ai circoli dell'Afd degli ex Land dell'Est, sostiene il Frankfuerter Allgemeine Zeitung.

La decisione di convergere sul nome di Chrupalla è stata presa in un incontro di martedì sera tra i vertici del partito e l'esponente della componente più a destra, "l'Ala", rappresentata da Andreas Kalbitz, riferisce ancora Faz.

L'unico a sfidare Chrupalla al congresso potrebbe essere il deputato berlinese Gottfried Curio, che però non piace all'attuale dirigenza. Solo nel caso in cui Chrupalla non dovesse riuscire ad essere eletto al congresso, allora Gauland potrebbe rivedere le sue posizioni e decidere di correre per la candidatura. La rielezione di Meuthen invece non dovrebbe essere problematica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.