Navigation

Consiglio d'Europa, situazione migranti Egeo esplosiva

Il Consiglio d'Europa ritiene la situazione dei migranti che si trovano sulle isole dell'Egeo esplosiva (foto simbolica) KEYSTONE/AP/PETROS GIANNAKOURIS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 31 ottobre 2019 - 13:06
(Keystone-ATS)

"La Grecia deve trasferire con urgenza i richiedenti asilo che si trovano sulle isole dell'Egeo e migliorare le condizioni di vita nei centri d'accoglienza", che sono "esplosive" e al "limite della catastrofe".

Lo afferma la commissaria per i diritti umani del Consiglio d'Europa, Dunja Mijatovic, dopo essersi recata a Lesbo, Samos e Corinto.

"La situazione dei migranti, inclusi i richiedenti asilo, sulle isole egee è drammaticamente peggiorata durante l'ultimo anno, e sono necessarie misure urgenti per migliorare le disperate condizioni in cui vivono migliaia di esseri umani", dice Mijatovic.

"Sono rimasta scioccata delle condizioni antigeniche in cui i migranti sono tenuti, qui non si tratta più di accoglienza ma di lotta per la sopravvivenza" continua la commissaria.

Mijatovic prende atto della decisione del governo greco di trasferire 20mila migranti dalle isole entro la fine dell'anno e sollecita le autorità a mettere in atto questo piano con urgenza, ma osserva "che se resta in vigore la 'restrizione geografica' questo piano con ogni probabilità non ridurrà il sovraffollamento sulle isole".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.