Navigation

Consiglio degli Stati: Via sicura; direttive per passaggi pedonali

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 febbraio 2012 - 09:55
(Keystone-ATS)

La Confederazione deve emanare direttive, in collaborazione con i Cantoni, per la sistemazione dei passaggi pedonali. Il Consiglio degli Stati ha deciso oggi tacitamente di introdurre un articolo in tal senso nel programma "Via sicura" che mira a rafforzare la sicurezza stradale.

La recente recrudescenza di incidenti mortali sulle strisce pedonali ha suscitato emozione in particolare nella Svizzera tedesca. Secondo l'Ufficio prevenzione infortuni (upi), circa la metà dei 45'000 passaggi pedonali non rispettano le norme di sicurezza, ha ricordato Claude Hêche (PS/JU) a nome della commissione.

Oggi sono i Cantoni e i comuni, e non il Consiglio federale, ad aver competenza in materia, ha spiegato la ministra dei trasporti Doris Leuthard. Sebbene il numero globale degli incidenti stradali sia diminuito negli ultimi anni, è necessario intervenire per quanto riguarda la sicurezza dei pedoni, soprattutto in inverno, ha aggiunto la consigliera federale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?