Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non ci sarà nessuna legge federale sulla prevenzione e sulla promozione della salute. Malgrado il Consiglio degli Stati abbia approvato la proposta dalla conferenza di conciliazione con 22 voti contro 19, il progetto è stato affossato poiché non è stata raggiunta la maggioranza qualificata necessaria per togliere il freno alle spese (erano necessari 24 voti).

La divergenza tra le due Camere riguardava proprio questo punto, necessario per consentire il trasferimento alla Fondazione Promozione Salute Svizzera di 9 milioni di franchi attualmente versati all'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

La legge sulla prevenzione mirava a lottare contro le malattie croniche, che possono generare costi elevati, in particolare a causa dell'invecchiamento della popolazione. Avrebbe dovuto essere attuata una strategia nazionale in materia di prevenzione per meglio coordinare gli sforzi dei numerosi attori preposti alla prevenzione in seno alla Confederazione. I mezzi finanziari sarebbero stati in parte ricavati dai proventi dei premi dell'assicurazione malattia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS