Navigation

Consiglio europeo, passaggio di consegne da Tusk a Michel

Michel e Tusk stamattina a Bruxelles. KEYSTONE/EPA AFP POOL/KENZO TRIBOUILLARD / POOL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2019 - 13:39
(Keystone-ATS)

L'Unione europea diventi leader mondiale dell'economia verde e si mostri più sicura sulla scena mondiale. È il messaggio del neo presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, che oggi ha ricevuto il testimone dal suo predecessore Donald Tusk.

"Voglio che l'Europa divenga leader mondiale dell'economia verde, con lavoro, innovazione e un'alta qualità della vita", ha detto l'ex premier belga alla cerimonia di Bruxelles.

"Il nostro obiettivo comune deve essere l'unità dell'Unione Europea. E penso che l'esperienza specifica polacca e belga possa essere molto utile", ha aggiunto Tusk. "Sono sicuro che tu, caro Charles, userai tutto il tuo talento e le tue virtù per mantenere la nostra unità".

Il polacco si è poi detto "molto orgoglioso di aver avuto il privilegio di servire l'Europa negli ultimi cinque anni. Non servire un'idea astratta, ma persone, nazioni e i loro interessi comuni". Al passaggio della campanella un lungo applauso ha salutato Tusk che, indirizzandosi alla sala, ha detto: "Basta oppure comincio a piangere".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.