Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

All'indomani dell'ultima seduta ordinaria e prima della pausa estiva il Consiglio federale è partito per la sua tradizionale gita annuale di due giorni, su invito del presidente della Confederazione, Ueli Maurer.

L'esecutivo si è recato a Zurigo, Cantone d'origine del presidente, dove il programma prevedeva visite nei settori tecnico e industriale, senza tuttavia dimenticare lo sport d'élite e le passeggiate.

Il Governo, la cancelliera della Confederazione e i due vicecancellieri, a bordo un treno speciale hanno raggiunto Dübendorf (ZH) per una visita al Museo dell'aviazione e l'esposizione sulla storia delle Forze aeree svizzere.

Dall'aeroporto di Dübendorf il Consiglio federale è poi partito con un leggendario JU 52, detto anche «zia JU», per giri panoramici ad alta quota.

"Sull'onda della nostalgia - scrive in una nota la Cancelleria federale - la gita è proseguita con un treno a vapore da Hinwil a Neuthal". Oltre a ricevere informazioni sulla locomotiva storica, i ministri hanno potuto anche pranzare a bordo.

A Neuthal visita al complesso industriale "Industrieensemble", con piccola lezione sulla storia dell'industria tessile svizzera. Nel pomeriggio i membri del governo hanno raggiunto Girenbad presso Hinwil a bordo di diversi veicoli militari.

Dopo un breve saluto del presidente della Confederazione e alcuni leggeri esercizi di riscaldamento, il Consiglio federale ha iniziato la sua passeggiata sul Bachtel in compagnia di numerosi cittadini. Presenti anche sportivi d'élite svizzeri, attualmente soldati a contratto temporaneo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS