Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Colpo di scena oggi al Consiglio nazionale: dopo oltre sei ore di dibattito, il plenum ha bocciato con 86 voti contro 79 e 21 astenuti la riforma dell'esercito.

Sinistra e UDC, che non sono riuscite ad imporre alcuni correttivi al progetto del Consiglio federale, hanno affossato la riforma.

In particolare, l'UDC avrebbe voluto un esercito con 140'000 effettivi, invece di 100'000, e un budget annuale di 5,4 miliardi di franchi. La sinistra avrebbe invece voluto introdurre nella riforma l'istituzione di una carta dei valori e di un organo di mediazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS