Navigation

Consumo di formaggio in lieve aumento nel 2019

Gli svizzeri hanno mangiato più formaggio nel 2019 KEYSTONE/URS FLUEELER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 marzo 2020 - 16:54
(Keystone-ATS)

Il consumo di formaggio è ancora aumentato lo scorso anno: in media ogni svizzero ne ha mangiato quasi 22 chilogrammi, l'1,2% in più del 2018. All'incremento hanno contribuito soprattutto i formaggi a pasta dura e semi-dura.

In totale, lo scorso anno nella Confederazione sono state consumate 189'310 tonnellate di formaggio, con una progressione dell'1,9%, indicano in una nota odierna i Produttori svizzeri di latte (PSL), Agristat (la divisione statistica dell'Unione svizzera dei contadini), Switzerland Cheese Marketing e TSM Fiduciaria, la quale allestisce la banca dati del latte svizzero.

I due terzi dei formaggi consumati provenivano dalla Svizzera. La quota elvetica ha tuttavia subito un calo del 2% circa negli ultimi quattro anni, soprattutto a causa delle maggiori importazioni di formaggio fresco e quark.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.