Il consumo di formaggio è ancora aumentato lo scorso anno: in media ogni svizzero ne ha mangiato quasi 22 chilogrammi, l'1,2% in più del 2018. All'incremento hanno contribuito soprattutto i formaggi a pasta dura e semi-dura.

In totale, lo scorso anno nella Confederazione sono state consumate 189'310 tonnellate di formaggio, con una progressione dell'1,9%, indicano in una nota odierna i Produttori svizzeri di latte (PSL), Agristat (la divisione statistica dell'Unione svizzera dei contadini), Switzerland Cheese Marketing e TSM Fiduciaria, la quale allestisce la banca dati del latte svizzero.

I due terzi dei formaggi consumati provenivano dalla Svizzera. La quota elvetica ha tuttavia subito un calo del 2% circa negli ultimi quattro anni, soprattutto a causa delle maggiori importazioni di formaggio fresco e quark.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Raggiungeteci su Instagram

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.