Navigation

Contadini chiedono aiuti finanziari per vacche cornute

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 febbraio 2011 - 20:04
(Keystone-ATS)

I contadini svizzeri chiedono di essere indennizzati per i costi supplementari che devono affrontare se lasciano crescere le corna alle loro mucche.

In una lettera aperta all'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) i contadini di montagna dei cantoni di Berna e Vallese propongono un indennizzo di un franco al giorno per mucca. Gli allevatori fanno notare che con le vacche cornute occorre più tempo e spazio per poterne gestire l'allevamento, e soprattutto evitare incidenti e danni di vario genere.

La maggioranza degli allevatori preferisce avere mucche senza corna per motivi di sicurezza, sia personali che per gli animali stessi, e per meglio sfruttare lo spazio nelle stalle. Ogni anno in Svizzera viene bruciata l'attaccatura delle corna a circa 200'000 vitelli, così che attualmente nella Confederazione il 90% delle mucche è allevato senza le dure prominenze coniche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?