Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La nuova piattaforma online per chi vuole segnalare carenze o reati nell'Amministrazione federale

(sda-ats)

Il Controllo federale delle finanze (CDF) ha inaugurato una nuova piattaforma online per potenziali "whistleblower".

L'obbiettivo del sito è quello di diventare un punto di riferimento per le persone che vogliono denunciare in modo anonimo carenze nell'Amministrazione federale o casi di frode e corruzione.

Dipendenti, fornitori e contribuenti potranno usufruire della pagina web www.whistleblowing.admin.ch. In una nota divulgata oggi, il CDF, che esercita la vigilanza finanziaria dell'Amministrazione federale, afferma che provvederà poi a controllare la plausibilità delle segnalazioni e a preservare l'anonimato dell'autore della soffiata.

La legge sul personale federale prevede che presunte irregolarità possano essere comunicate al CDF, sottolinea il comunicato. Chiunque può trasmettere in modo "del tutto sicuro" queste informazioni, che saranno poi trattate con "diligenza, serietà e confidenzialità" e che consentono "accertamenti più precisi e fondati".

In passato, più della metà dei casi presentati al CDF hanno permesso di aumentare l'efficienza e l'efficacia delle verifiche svolte. L'unico patto che le eventuali "talpe" devono rispettare è legato all'evitare di compromettere il rapporto di fiducia nei confronti del proprio datore di lavoro, ad esempio evitando di recapitare determinati dossier spinosi ai media.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS