Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono sempre più le persone che mangiano fuori casa anziché tra le mura domestiche o al ristorante: per questo motivo entro il 2020 Coop intende aprire 50 negozi specializzati nei prodotti per il consumo immediato denominati "Coop to go".

Solo nell'ultimo anno sono stati spesi oltre 2,6 miliardi di franchi per l'acquisto di cibi "rapidi", in gran voga soprattutto nella fascia di età dai 15 ai 29 per la facilità con cui possono essere consumati, scrive il dettagliante in una nota odierna. Soprattutto durante la settimana sono in tanti a trascorrere sempre meno tempo in cucina; nel contempo la domanda di cibi veloci, freschi e sani è in continua crescita.

Dopo aver già messo a punto un ampio assortimento di prodotti take-away e dotato punti di vendita ad alta frequentazione di un apposito reparto Coop Take it "ora abbiamo deciso di andare oltre con il lancio di un nuovissimo 'concept' di negozi, dedicati alla vendita di prodotti per il consumo immediato", spiega il presidente della direzione di Coop Joos Sutter, citato nel comunicato.

I punti di vendita proporranno esclusivamente prodotti per il take-away, con un buffet di müesli e di insalate da comporre da soli, cui si aggiungono smoothie (succhi) fatti in casa, panini e altri prodotti da consumare subito. La prima filiale verrà inaugurata domani alla stazione Stadelhofen di Zurigo.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS