Navigation

Corea del Nord: stop Obama a aziende che aiutano regime

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2010 - 19:22
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Giro di vite della Casa Bianca contro la Corea del Nord: il presidente degli Stati Uniti Barack Obama è pronto a firmare un decreto per bloccare le attività delle aziende che aiutano il regime di Pyongyang, commerciando in armi convenzionali, beni di lusso e falsificazione di moneta. Lo ha anticipato un alto funzionario della Casa Bianca all'agenzia Reuters.
Le nuove misure colpiranno anche tre compagnie nordcoreane di proprietà statale ed un cittadino nordamericano, è stato rivelato. Le nuove sanzioni sono parte del tentativo degli Stati Uniti di punire la Corea del Nord per l'affondamento nel marzo scorso con un siluro di una nave sudcoreana.
Le compagnie nordcoreane colpite dalle nuove misure operano nel campo della produzione di armi di sterminio e delle produzione di missili balistici.
Gli Stati Uniti sperano di riportare la Corea del Nord al tavolo dei negoziati per risolvere in modo diplomatico la questione del programma nucleare di Pyongyang.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.