Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"La Corea del nord è uno Stato responsabile, non saremo mai noi i primi ad utilizzare armi nucleari né a trasferire tecnologie": lo afferma il governo di Pyongyang in un comunicato diffuso dalla missione all'Onu, dopo l'annuncio di un nuovo test nucleare.

Nel comunicato, ottenuto dall'agenzia italiana ANSA, si afferma che il test è stato condotto in modo "perfetto e sicuro" e "non ha avuto alcun impatto negativo sull'ambiente".

Secondo Pyongyang, "la bomba a idrogeno della giustizia" rappresenta "un avanzamento" nello sviluppo della forza nucleare della Nord Corea. Quindi, gli Stati Uniti vengono definiti come una "gang di crudeli rapinatori" che ha imposto l'isolamento politico, il blocco economico e la pressione militare sul Paese, con l'unica ragione di avere una differente ideologia e un differente sistema sociale.

Nel frattempo il Consiglio di Sicurezza dell'Onu "condanna" il nuovo test nucleare della Nord Corea, che rappresenta una "chiara violazione" delle sue risoluzioni" e annuncia che inizierà a lavorare immediatamente su ulteriori misure restrittive con una nuova risoluzione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS