Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Inondazioni hanno fatto 88 morti in Corea del nord a luglio e lasciato più di 60.000 persone senza tetto. Lo ha annunciato l'agenzia ufficiale nordcoreana Kcna, riferendo di danni notevoli in questo paese, la cui popolazione soffre di carenza di cibo.

Le inondazioni avvenute fra il 18 e il 24 luglio "hanno fatto 88 morti e 134 feriti in tutto il paese", ha precisato l'agenzia. Le alluvioni, provocate da piogge torrenziali e da un tifone, hanno fatto circa 63.000 senzatetto e danneggiato o distrutto migliaia di abitazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS