Tutte le notizie in breve

Il direttore della Cia Mike Pompeo.

KEYSTONE/AP/PABLO MARTINEZ MONSIVAIS

(sda-ats)

L'amministrazione del presidente degli Usa Domald Trump alza il tiro contro il regime della Corea del Nord.

L'agenzia di spionaggio civile statunitense Cia ha infatti creato una task force speciale con il compito di frenare e ostacolare il programma nucleare e quello missilistico di Pyongyang.

Il Korea Mission Center, spiega Mike Pompeo, numero uno dell'agenzia di intelligence, consentirà agli Usa di combattere in maniera più efficace la minaccia rappresentata dal regime di Kim Jong-un. A capo della struttura è stato posto un veterano degli 007, di cui non è stato rivelato il nome.

Il Korea Mission Center - la cui creazione viene letta dagli osservatori come il segnale di un approccio più aggressivo di Trump verso Pyongyang - coordinerà l'azione di tutti gli 007 degli Usa che si occupano della Corea del Nord e usufruirà non solo delle risorse della Cia, ma anche di quelle di tutte le altre agenzie federali di intelligence.

La task force è nata sulla falsa riga dei Mission Center già esistenti per l'Africa, per il Vicino Oriente e per l'antiterrorismo.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve