Navigation

Corea Nord: giallo su salute Kim, Cina invia team con medici

Il leader della Corea del Nord Kim Jong-un (foto d'archivio) KEYSTONE/EPA/KCNA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 aprile 2020 - 14:22
(Keystone-ATS)

La Cina ha inviato in Corea del Nord una delegazione guidata da un funzionario senior dell'International Liaison Department del Partito comunista.

La struttura, che vanta i legami più stretti con lo storico alleato, e comprensiva di esperti medici, viene inviata nel mezzo delle indiscrezioni contraddittorie sullo stato di salute del leader Kim Jong-un.

Lo riporta l'agenzia Reuters che, sul suo sito, ricostruisce quanto appreso da diverse fonti: il team sarebbe partito giovedì in una missione il cui significato non è chiaro se sia da collegare ai presunti problemi del leader supremo.

Il Daily NK, sito web di Seul ben informato sulle vicende di Pyongyang, aveva riportato martedì che il 12 aprile Kim sarebbe stato sottoposto a intervento chirurgico cardiovascolare a causa dei problemi di salute cronici e che sarebbe in fase di recupero in una villa sul monte Kumgang.

Subito dopo la Cnn aveva riferito che l'intelligence Usa aveva acceso un faro con Kim indicato "in grave pericolo". Quanto basta per moltiplicare le voci sulla sua sorte, coprendo l'intero spettro delle ipotesi, decesso incluso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.