Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le due donne accusate di aver ucciso Kim Jong Nam.

KEYSTONE/AP/DANIEL CHAN

(sda-ats)

Tracce di gas nervino "agente Vx" sono state rinvenute sui vestiti delle due donne, un'indonesiana e una vietnamita, sospettate di aver ucciso il 13 febbraio scorso Kim Jong-nam, fratellastro maggiore del leader nordcoreano Kim Jong-un.

Sono i risultati della perizia illustrata in aula dal chimico Raja Subramaniam, nell'udienza di oggi del processo a loro carico presso la Shah Alam High Court, in Malaysia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS