Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuovi insulti da parte del regime nordcoreano nei confronti della presidente della Corea del Sud e di Barack Obama definiti rispettivamente, "prostituta" e "ruffiano". All'indomani della visita a Seul del presidente americano, che ha definito Pyongyang "uno stato reietto e debole", la Corea del Nord ha risposto in modo particolarmente violento paragonando il rapporto tra Seul e Washington a quello "tra una marionetta e il burattinaio".

"Il comportamento di Park Geun-Hye con Obama è stato quello di una ragazza malvagia e immatura che chiede a dei gangster di pestare qualcuno che lei non ama più o quello di una prostituta maligna che vuole intrappolare qualcuno mettendo il suo corpo al servizio di un potente ruffiano", ha detto il Comitato nordcoreano per la riunificazione pacifica della Corea.

SDA-ATS