Tutte le notizie in breve

Un uomo osserva territori della Corea del nord.

KEYSTONE/AP/LEE JIN-MAN

(sda-ats)

La Corea del Nord ha portato a termine un nuovo test missilistico, lanciando un razzo che ha viaggiato per circa 500 chilometri prima di cadere nel mar del Giappone.

Lo ha riportato la Cnn citando fonti del ministero della difesa della Corea del Sud. È il primo test missilistico di Pyongyang da quando Donald Trump è alla Casa Bianca. La notizia è giunta mentre il presidente Usa era a cena col premier nipponico Shinzo Abe in Florida.

"Assolutamente intollerabile": così ha dichiarato il premier giapponese in una video-dichiarazione congiunta col presidente americano Donald Trump, dopo aver appreso il lancio del missile da parte della Corea del Nord. "Voglio che tutti capiscano e sappiano che gli Stati Uniti sono al 100% al fianco del Giappone, un grande alleato", ha affermato a sua volta Donald Trump.

Il missile sembra essere un Rodong o una versione modificata. "La distanza coperta indica che non s'è trattato di un vettore intercontinentale", ha affermato il Comando di Stato maggiore congiunto sudcoreano in un briefing con la stampa, nel resoconto dell'agenzia Yonhap.

Il missile è stato lanciato alle 7:55 (23:55 di sabato in Svizzera) dalla base aerea di Banghyon, provincia occidentale di North Pyongan, raggiungendo l'altitudine di 550 km e la distanza di 500 km prima di cadere nel mar del Giappone.

Il Rodong ha una gittata di 1.500 km ed è in grado di colpire Corea del Sud e Giappone. Seul e Washington sono al lavoro per definire il tipo di missile lanciato che potrebbe essere anche un nuovo modello.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve