Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Corea del Sud e Usa hanno dato il via oggi al secondo ciclo di manovre militari annuali congiunte, note come Key Resolve e della durata di due settimane, nel mezzo delle tensioni per gli ultimi test missilistici di Pyongyang.

Si tratta di simulazioni al computer che si chiuderanno il 24 marzo, il cui scopo è mettere in guardia la Corea del Nord da ulteriori provocazioni, mentre vanno avanti le esercitazioni partire l'1 marzo, denominate Foal Eagle, che termineranno a fine aprile e che sono state presentate come le più grandi mai fatte come coinvolgimento di forze di terra, navali e aeree.

Per il Nord si tratta di operazioni il cui scopo è preparare un attacco ai suoi danni, mentre Seul e Washington hanno sempre posto l'accento sulla loro natura difensiva.

Intanto, le forze aeree sudcoreane, riferisce l'agenzia Yonhap, hanno cominciato le manovre di una settimana ("Soaring Ealgle") sull'abbattimento di missili e basi militari del Nord.

Seul e Washington avranno poi le simulazioni d'impiego dei Thaad, i sistemi anti-missile Usa in fase di dispiegamento a Seongju, osteggiati dalla Cina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS