Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le vittime accertate del naufragio del traghetto Sewol, avvenuto mercoledì 16 aprile al largo delle coste meridionali della Corea del Sud, sono salite a quota 175, superando le persone tratte in salvo, ferme a 174.

Il bilancio aggiornato conferma tutti i contorni di un pesante disastro, viste le 127 persone ancora date per disperse.

Alle attività di ricerca, concentrate nelle cabine del terzo e quarto piano, partecipano oltre 700 soccorritori, in base a quanto riportato dai media sudcoreani.

SDA-ATS