Navigation

Coree: Moon auspica sforzi comuni per visita di Kim a Seul

Il presidente sudcoreano Moon Jae-in durante il suo discorso alla nazione per il 2020. KEYSTONE/AP/AY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 gennaio 2020 - 09:21
(Keystone-ATS)

Le due Coree dovrebbero fare sforzi congiunti per favorire le condizioni della visita del leader nordcoreano Kim Jong-un a Seul, come concordato nei summit tenuti dai leader dei due Paesi.

È l'auspicio espresso dal presidente sudcoreano Moon Jae-in nel suo discorso alla nazione per il 2020, malgrado il gelo dei rapporti su cui pesa anche lo stallo negoziale sulla denuclearizzazione tra Usa e Nord.

Moon ha ribadito che la sua amministrazione vuole riavviare i due maggiori progetti intercoreani (il complesso industriale di Kaesong e il sito turistico del monte Kumgang) e riconnettere strade e ferrovie. "Spero che Sud e Nord facciano sforzi comuni per creare le condizioni di una visita del presidente Kim alla prima data utile", ha detto Moon nel discorso a reti unificate.

Ha sollecitato le consultazioni sui team congiunti da inviare alle Olimpiadi di Tokyo, in programma da fine luglio, puntando a sfilare insieme alla cerimonia d'apertura. Moon ha suggerito un dialogo sulla "cooperazione tra le regioni di confine. Credo che anche il presidente Kim abbia lo stesso desiderio".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.