Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ha riaperto oggi, dopo cinque mesi di chiusura decisa da Pyongyang quando era alta la tensione nella penisola coreana, il sito di Kaesong, il distretto industriale "a sviluppo congiunto" in Corea del Nord dove operano 123 imprese sudcoreane.

Stamani, verso le 08:30 locali (l1:30 in Svizzera) decine di automobili, camion e dipendenti sudcoreani hanno attraversato la frontiera altamente militarizzata per raggiungere l'enclave, dopo che sabato le due Coree hanno raggiunto un accordo.

Creato nel 2004 nell'ambito delle iniziative di distensione fra Seul e Pyongyang, il distretto di Kaesong era stato chiuso lo scorso 9 aprile per decisione unilaterale del regime di Kim Jong-un sulla scia di un'escalation di tensione dovuta alle sanzioni internazionali. Pyongyang, nel mezzo della crisi tra i due Paesi, decise di ritirare i suoi 53.000 lavoratori, causando alle 123 società sudcoreane del distretto un danno stimato non lontano da 1 miliardo di dollari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS