Navigation

Coree: Seul, cominciate manovre marina militare

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 dicembre 2010 - 07:21
(Keystone-ATS)

SEUL - La marina sudcoreana ha cominciato oggi quattro giorni di manovre al largo della costa orientale della penisola coreana. Lo rende noto l'esercito. Le esercitazioni si tengono a un centinaio di miglia dal confine con il Nord e con l'impiego di sei navi da guerra ed elicotteri.
Obiettivo delle manovre - secondo quanto riferisce l'esercito di Seul - è prepararsi a rispondere a un'eventuale intrusione di sottomarini o motovedette nordcoreane nelle acque della Corea del Sud.
Nel frattempo La Corea del Nord ha rafforzato il proprio arsenale bellico sulla costa occidentale che si affaccia sul mar Giallo, dispiegando nell'area una nuova serie di missili terra-aria e antinave. È quanto riferisce il quotidiano sudcoreano Chosun Ilbo, che cita una fonte del governo di Seul.
"Il Nord ha dispiegato altri missili terra-aria SA-2 e missili antinave Silkworm a Cape Deungsan, sulla costa occidentale - ha spiegato la fonte al giornale -. Abbiamo avuto l'impressione che gli ordigni antinave fossero pronti per essere lanciati, e per questo le nostre unità navali sono state portate fuori dal raggio d'azione dei missili".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.