Navigation

Coronavirus è un'ossessione, CF inondato di lettere cittadini

La presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga riceve migliaia di lettere da parte degli svizzeri sul Covid. KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2020 - 08:56
(Keystone-ATS)

Il Consiglio federale è subissato di lettere ed e-mail scritte dalla popolazione sul tema coronavirus.

È quanto svela sulle onde di "Radio SRF" Géraldine Eicher, vicecapo delle comunicazioni presso il DATEC, precisando che si tratta di una situazione comune a tutti i dipartimenti.

Normalmente, il presidente della Confederazione riceve circa 30 lettere al giorno, ha affermato oggi all'emissione "Heute Morgen" Eicher, ma il numero di missive si è moltiplicato durante la pandemia. Simonetta Sommaruga, che inoltre è anche la titolare del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), se ne vede attualmente infatti recapitare migliaia.

Quattro su cinque riguardano il Covid-19, puntualizza la portavoce. "Alcuni degli autori rimarcano come si tratti della prima volta che scrivono a qualcuno del governo. Ciò dimostra quanto siano serie le loro preoccupazioni", prosegue l'addetta stampa, rivelando che non c'è un canovaccio tipico ma, al contrario, il tono delle lettere varia molto.

Si possono trovare in effetti messaggi amichevoli, elogiativi, preoccupati, esigenti, oppure arrabbiati o persino disperati. Quello che è certo è che l'umore è peggiorato di parecchio rispetto alla primavera ed è evidente che la gente sia sfiancata dalla situazione.

Ad esempio, uno degli scritti indirizzati a Sommaruga conteneva frasi quali "la mia speranza è svanita da qualche settimana" e "mi sento abbandonato, perso e a volte semplicemente arrabbiato per le azioni incoerenti delle autorità".

Eicher sottolinea che le lettere sono un mezzo per tastare il polso ai cittadini e farsi un'idea generale dei sentimenti che serpeggiano fra gli svizzeri. La quantità ricevuta è inoltre strettamente legata all'evoluzione dell'epidemia: se il numero di contagi di Covid cresce anche i messaggi aumentano e viceversa, evidenzia la portavoce del DATEC.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.