Navigation

Coronavirus: annullata Art Basel 2020

Un immagine d'archivio di Art Basel: quest'anno l'evento non si terrà. KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 giugno 2020 - 11:36
(Keystone-ATS)

Art Basel, la più importante fiera d'arte al mondo, ha deciso di annullare l'edizione 2020 a causa della pandemia di coronavirus. In un primo tempo l'evento, previsto inizialmente per giugno, era stato spostato a settembre.

La decisione è stata presa "in stretto contatto con un ampio ventaglio di galleristi, collezionisti, partner ed esperti esterni", hanno indicato oggi gli organizzatori della manifestazione basilese.

Fattori decisivi per l'annullamento sono stati i rischi per la salute e la sicurezza di tutti gli interessati, i rischi finanziari per gli espositori e i partner, i continui ostacoli ai viaggi internazionali e il fatto che il contesto normativo delle grandi manifestazioni in Svizzera non è ancora regolamentato.

Con il propagarsi dell'epidemia si era inizialemente deciso di spostare l'edizione 2020 da giugno a settembre: Art Basel avrebbe dovuto tenersi dal 17 al 20, con i due tradizionali giorni di anteprima - per addetti ai lavori e ospiti selezionati - fissati al 15 e 16 settembre.

Gli organizzatori hanno indicato che la prossima edizione di Art Basel a Basilea si terrà dal 17 giugno al 20 giugno 2021.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.