Navigation

Coronavirus: Belgio, a marzo disponibili primi vaccini

Il vaccino in Belgio sarà disponibile dalla prossima primavera. KEYSTONE/EPA/DIEGO AZUBEL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 settembre 2020 - 13:52
(Keystone-ATS)

"I primi vaccini covid-19 dovrebbero essere disponibili in Belgio a partire dal mese di marzo". Lo ha detto oggi il ministro della Salute Maggie De Block stando a quanto scrivono i media locali a partire dall'agenzia di stampa Belga.

Questi vaccini saranno "sviluppati dalla società AstraZeneca". A ricevere le prime dosi di vaccino in via prioritaria (1.500.000 su 7.500.000 dosi del primo vaccino previste per la primavera) a marzo e aprile saranno il personale sanitario, seguito dai più vulnerabili (persone di età superiore ai 65 anni, che possono avere patologie come diabete, obesità, ipertensione e insufficienza cardiaca, e persone di età compresa tra i 45 e i 65 anni, se hanno anche questo tipo di patologie). A

Altri gruppi di persone potrebbero essere definiti in seguito con lo sviluppo degli studi sui vaccini, conclude la Belga.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.