Navigation

Coronavirus: Berlino, stop controlli frontiere Ue 16/6

La Germania toglierà i controlli alle frontiere nei confronti dei cittadini dell'Unione europea dal 16 giugno (foto simbolica) KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 giugno 2020 - 12:20
(Keystone-ATS)

La Germania toglierà i controlli alle frontiere nei confronti dei cittadini dell'Unione europea (Ue) dal 16 giugno. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer, in conferenza stampa a Berlino.

La decisione è stata presa oggi nel gabinetto di Angela Merkel.

"Continueremo a monitorare lo sviluppo della situazione nei paesi vicini", ha spiegato il ministro, che darà ordine di ridurre i controlli progressivamente fino al 15 giugno. Per la Spagna i controlli nella circolazione aerea continueranno fino al 21 giugno, per una questione di "reciprocità".

Chi arriverà in Germania dai paesi Ue e dalla Svizzera non dovrà più sottoporsi alla quarantena, ha spiegato Seehofer. La settimana scorsa il gabinetto Merkel aveva annunciato che l'allerta sui viaggi per i paesi Ue e per paesi associati con Schengen sarà sostituito da avvisi per i singoli paesi, aprendo di fatto al turismo dei tedeschi nei paesi europei.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.