Navigation

Coronavirus: Berset numeri incoraggianti ma tendenza prematura

Il consigliere federale Alain Berset oggi si è recato nel canton Giura per appurare la situazione in ambito Covid-19. KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 09 novembre 2020 - 18:04
(Keystone-ATS)

Il ministro della Sanità Alain Berset considera incoraggiante il calo delle nuove infezioni da Covid-19 rispetto alla settimana scorsa, ma prematuro stabilire una tendenza. E la situazione rimane seria, ha detto ai media in occasione di una visita a Delémont.

Il consigliere federale, recatosi oggi nel capoluogo giurassiano, ha definito eccellente la collaborazione tra la Confederazione e il Canton Giura nell'ambito del contrasto all'epidemia di coronavirus."È stato esemplare", ha detto. Ad esempio ha investito molto nel tracciamento dei contatti, con circa 40 posti di lavoro a tempo pieno.

Comunque, "la situazione rimane grave, nel Giura e in tutto il Paese", ha sottolineato. È un momento difficile per tutto il paese. Quello che più preoccupa la situazione negli ospedali. Nella seconda ondata il personale è molto sotto pressione e alcuni membri sono anche in quarantena.

"I test rapidi stanno arrivando ora", ha continuato il ministro della Sanità. I cantoni dovrebbero decidere chi può usarli. Chiunque abbia dei sintomi deve essere sottoposto immediatamente al test e fare attenzione in attesa dei risultati, il che significa andare in quarantena, ha precisato.

Dal canto suo Jacques Gerber, a capo dell'economia e della sanità del Giura, ha dichiarato alla conferenza stampa che la situazione nel cantone rimane estremamente tesa. Dopo le cifre di picco della scorsa settimana, "ora aspettiamo gli effetti sui ricoveri in ospedale".

L'incontro con Berset, con il quale ha visitato l'Hôpital du Jura a Delémont, "è stato estremamente costruttivo", ha sottolineato Gerber. Tra l'altro, ha offerto l'opportunità di creare forse un po' più di comprensione da parte del Cantone del Giura per le soluzioni federali.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.