Navigation

Coronavirus: Brasile, record casi dovuto a "instabilità" dati

Il Brasile è lo Stato latinoamericano più colpito dal Coronavirus KEYSTONE/EPA/JOEDSON ALVES sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 giugno 2020 - 11:15
(Keystone-ATS)

Il ministero della Sanità brasiliano ha attribuito in parte il nuovo record di casi giornalieri registrato nel Paese alla "instabilità" con cui alcuni Stati molto popolosi riportano le loro statistiche. Lo scrive la Cnn.

Come è noto, il Brasile ha registrato ieri 54'711 nuovi contagi, un nuovo record giornaliero per il Paese, ma anche un livello più alto rispetto al record giornaliero segnato finora negli Stati Uniti (48'529 nuovi casi il 25 aprile).

Secondo il ministero ha contribuito a questo nuovo record la "instabilità nella routine con cui soprattutto gli Stati di Bahia, Rio de Janeiro e San Paolo hanno esportato i loro dati giovedì 18 giugno". In particolare lo Stato più popoloso del Brasile e l'epicentro della pandemia - San Paolo - ha registrato 1'111 nuovi casi giovedì e 19'030 ieri.

Come è noto, il Brasile è diventato ieri il secondo Paese al mondo dopo gli Stati Uniti con oltre un milione di contagi.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.