Navigation

Coronavirus: Cina, 60% nuovi casi erano asintomatici

Il 60% dei casi di coronavirus registrati in aprile in Cina erano asintomatici. KEYSTONE/AP/Mark Schiefelbein sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 maggio 2020 - 11:18
(Keystone-ATS)

Il 60% dei nuovi casi di coronavirus rilevati in Cina nel mese di aprile non mostravano alcun sintomo della malattia al momento dei test: è quanto emerge da un'analisi del Financial Times pubblicata oggi sull'edizione online del quotidiano britannico.

La scoperta, basata sui dati più completi sulla pandemia che il governo cinese ha cominciato a pubblicare dall'inizio di aprile, potrebbe rendere ancora più complesso il lavoro dei governi a livello mondiale per l'allentamento delle restrizioni finora imposte nella lotta al virus.

Il risultato dello studio, commenta infatti il giornale, indica che un gran numero di persone probabilmente circolano indisturbate nella comunità diffondendo il coronavirus senza saperlo. E questo preoccupa le autorità sanitarie poiché secondo gli esperti i portatori sono più infettivi nella fase pre-sintomatica della malattia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.