Navigation

Coronavirus: Confederazione, chi ha troppe mascherine le doni

Le mascherine sanitarie sono da settimane molto ricercate. KEYSTONE/Ti-PRESS/Davide Agosta sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 marzo 2020 - 11:47
(Keystone-ATS)

Le persone in possesso di molte mascherine di protezione dovrebbero donarle alle varie strutture sanitarie. È quanto raccomanda l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) in un tweet postato stamane.

Chi ha un eccesso di queste mascherine, merce rara da settimane in tutto il mondo a causa della pandemia di coronavirus, potrebbe ad esempio regalarle a case di cura o di riposo locali, scrive la Confederazione nel cinguettio.

In ogni caso, secondo quanto emerso ieri, l'approvvigionamento in Svizzera sembra assicurato per diverso tempo. Il laboratorio di Spiez (BE) ha infatti rilasciato il permesso per indossare dieci milioni di esemplari provenienti dal settore privato, nonostante la data di scadenza superata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.