Fra sole tre settimane le Camere federali potrebbero tenere una sessione straordinaria: 28 membri del Consiglio degli Stati hanno fatto una richiesta in tal senso, si legge in una lettera pubblicata oggi. Gli uffici delle Camere decidono domani.

Oltre al Consiglio federale, un'alleanza apolitica ha ora chiesto la convocazione di una sessione straordinaria delle Camere. Il tema di discussione sarebbe esclusivamente la crisi del coronavirus, in particolare i progetti del Consiglio federale o di una commissione per un'ordinanza.

Non è ancora chiaro quando e dove tale sessione potrebbe tenersi. Si sta cercando un luogo in cui possano essere rispettate le norme federali in materia di igiene e distanza.

La data dovrebbe essere fissata in modo tale che le commissioni possano tenere una discussione preliminare strutturata e che le Camere possano poi riunirsi in modo ordinato, tenendo conto delle condizioni igieniche e logistiche, si legge nella proposta del Consiglio degli Stati. Preferibilmente, la sessione speciale prevista dal 4 all'8 maggio dovrebbe essere sostituita da una sessione straordinaria.

"Nella vigente situazione di emergenza eccezionale, il Parlamento dovrebbe dare il suo contributo costituzionale al superamento della crisi", spiegano i membri del Consiglio degli Stati, motivando la proposta.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.