Navigation

Coronavirus: DFAE, atterrato nono volo di rientro da America Latina

Il nono volo di rientro dall'America latina è stato organizzato dal Dipartimento federale degli affari esteri anche con la collaborazione della compagnia aerea Edelweiss (foto d'archivio) KEYSTONE/ALEXANDRA WEY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 aprile 2020 - 16:34
(Keystone-ATS)

Un volo, partito da Quito e passato da Buenos Aires, ha riportato oggi a Zurigo 169 cittadini svizzeri che si trovavano in Sud America. A bordo c'erano anche 141 passeggeri di altre nazionalità, 49 dei quali residenti in Svizzera.

Il volo è partito ieri mattina dall'Ecuador e ha fatto un primo scalo nella capitale Argentina, prima di atterrare sul suolo elvetico oggi alle 15.30, indica in una nota il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Si tratta del nono volo dall'America Latina organizzato dalla Confederazione.

Il viaggio di rientro si è svolto in collaborazione con le ambasciate svizzere di Quito e Buenos Aires e la compagnia aerea Edelweiss, precisa il DFAE.

All'inizio della settimana scorsa Hans-Peter Lenz, responsabile del Centro di crisi del DFAE, ha annunciato che l'operazione di ritorno si concluderà presto. Ha invitato i viaggiatori bloccati a fare un uso reale dei restanti voli organizzati dal governo federale. Finora sono stati effettuati oltre trenta voli.

Il DFAE sta conducendo la più grande operazione di rimpatrio della storia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.