Navigation

Coronavirus: finora tutti negativi i casi sospetti in Svizzera

Le due persone rientrate dalla Cina e poste in quarantena all'ospedale Triemli di Zurigo (nella foto) non hanno il coronavirus. KEYSTONE/ELO k_sim sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2020 - 12:05
(Keystone-ATS)

In Svizzera non sono finora stati constatati casi di contagio da coronavirus. Lo hanno confermato oggi in una conferenza stampa a Berna gli esperti dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Oltre ai test negativi concernenti due persone rientrate dalla Cina e poste in quarantena all'ospedale Triemli di Zurigo, anche diversi altri campioni di individui che presentavano sintomi sospetti sono stati spediti al Centro nazionale di riferimento per le infezioni virali emergenti (CRIVE) di Ginevra e sono tutti risultati negativi, ha precisato ai media Daniel Koch, responsabile della divisione per le malattie trasmissibili dell'UFSP.

Per quanto riguarda la situazione internazionale, essa è ancora poco chiara. Le notizie sul coronavirus sono in costante evoluzione e occorre attendersi ad altri casi in Europa, ha detto dal canto suo Patrick Mathys, capo della sezione gestione delle crisi e collaborazione internazionale dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). A suo avviso, non è escluso che anche la Svizzera possa essere toccata dal virus prima o poi.

Alle autorità risulta tuttavia impossibile rispondere individualmente alle domande poste dai cittadini, ha aggiunto Koch. Per questo motivo, una "hotline" sarà aperta nei prossimi giorni per soddisfare tutte le richieste della popolazione.

A livello internazionale la diffusione del coronavirus intanto accelera: la Commissione sanitaria nazionale cinese ha reso noto che i casi d'infezione accertati sono saliti a circa 4600 unità, raddoppiati in 24 ore sulle 2744 unità di ieri. La commissione ha confermato 26 nuovi decessi, a quota 106 totali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.