Navigation

Coronavirus: Francia; Macron annuncia lockdown da venerdì

"Dobbiamo restare uniti e solidali e non cedere al veleno delle divisioni", ha detto il presidente francese Emmanuel Macron nel suo discorso alla nazione. Keystone/EPA/MOHAMMED BADRA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2020 - 21:44
(Keystone-ATS)

Il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato in un discorso alla nazione l'introduzione di un lockdown su tutto il territorio nazionale a partire da venerdì per contrastare il coronavirus.

"La stretta adottata finora contro la seconda ondata del coronavirus, come il coprifuoco nelle zone di allerta massima, è stata "utile ma non sufficiente, ora non basta, non basta più. Il virus circola in Francia ad una velocità che neanche le previsioni più pessimistiche avevano previsto", ha detto Macron, aprendo il suo intervento dinanzi alla nazione.

"Dobbiamo restare uniti e solidali e non cedere al veleno delle divisioni", ha detto Macron. "Ho fiducia nella nostra capacità di superare questa prova, dobbiamo reggere, ce la faremo. Per risollevarci dobbiamo restare uniti e resteremo uniti".

Tuttavia sono molte le differenze con il confinamento della scorsa primavera. "Da quegli avvenimenti abbiamo imparato, questo lockdown sarà adattato su tre punti principali. Le scuole rimarranno aperte. Il lavoro potrà continuare. Le case di riposo e gli ospizi potranno essere visitati".

"Gli asili, le scuole elementari, le medie e i licei rimarranno aperti, con dei protocolli sanitari rafforzati", ha annunciato Macron. Di fatto, soltanto le università chiuderanno.

Altra differenza, "si potrà lavorare", si potrà "uscire per andare al lavoro", anche se le imprese dovranno tutte varare norme di telelavoro. "Le fabbriche, le aziende agricole, le istituzioni e gli uffici pubblici continueranno a funzionare. L'economia - ha detto il presidente con voce che tradiva una forte emozione - non deve né fermarsi, né crollare".

Le nuove regole del telelavoro e le condizioni per uscire da casa, le deroghe, e l'inquadramento del nuovo lockdown saranno precisate nella giornata di domani, in una conferenza stampa, dal primo ministro Jean Castex.

Per il resto, "come in primavera, le riunioni private al di fuori dello stretto nucleo familiare saranno escluse. I raduni pubblici saranno vietati, e non ci si potrà spostare da una regione all'altra ad eccezione di chi rientra dalle vacanze di Ognissanti".

Per il resto, bar, ristoranti, negozi, tutto rimarrà chiuso per un mese almeno: "ogni 15 giorni faremo il punto sull'evoluzione dell'epidemia, decideremo eventuali misure complementari e valuteremo se ne potremmo alleggerire altre, in particolare quelle sul commercio".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.