Navigation

Coronavirus: Gb non esclude nuovi estesi lockdown locali

Matt Hancock non esclude un altro lockdown in caso di seconda ondata il prossimo inverno KEYSTONE/EPA/WILL OLIVER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 agosto 2020 - 15:20
(Keystone-ATS)

Non si possono escludere restrizioni a livello nazionale se in Gran Bretagna si dovesse verificare un picco di casi di coronavirus questo inverno. Non solo. Le misure potrebbero non essere rallentate durante il Natale proprio per evitare un aumento del numero di casi.

E' quanto sostiene il ministro della Salute, Matt Hancock.

"Se i casi aumentano - ammonisce - dobbiamo adottare lockdown locali molto estesi o intraprendere ulteriori azioni nazionali. Non lo escludiamo, ma preferiremmo non farlo".

In un'intervista al Times, Hancock afferma che la seconda ondata del Covid-19 che molti Paesi stanno già affrontando "è una grave minaccia". Ma il Regno Unito è stato in grado finora di mantenere stabile il numero di casi grazie ai test per il tracciamento e alle misure adottate. Nella peggiore delle ipotesi, ha detto il ministro, il Regno Unito potrebbe combattere contro l'influenza e una crescita del coronavirus poiché le persone trascorrono più tempo in ambienti chiusi.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.