Navigation

Coronavirus, GR: visita del consigliere federale Berset

Questa mattina una delegazione con a capo il direttore del Dipartimento federale dell'interno si è recata in elicottero nei Grigioni. Primo punto all'ordine del giorno una visita all'Hamilton Medical di Domat/Ems. L'azienda produce ventilatori che vengono per pazienti affetti da Coronavirus. KEYSTONE/ALESSANDRO DELLA VALLE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2020 - 12:30
(Keystone-ATS)

Il ministro della sanità Alain Berset renderà oggi visita ai Grigioni. Sono previsti vari appuntamenti: all'azienda Hamilton Medical, a un centro di assistenza regionale e alla hotline per il primo soccorso psicologico. In seguito incontrerà il governo cantonale.

Questa mattina una delegazione con a capo il direttore del Dipartimento federale dell'interno si è recata in elicottero nel Cantone dei Grigioni. Il primo punto all'ordine del giorno della visita ufficiale è stata un incontro all'Hamilton Medical di Domat/Ems. L'azienda produce ventilatori che vengono utilizzati per pazienti affetti da Coronavirus con gravi complicazioni. Quest'anno la ditta aumenterà la propria produzione.

Il consigliere federale ha dunque incontrato i volontari di un centro di assistenza di prossimità e il personale attivo per il primo soccorso psicologico. Berset si è intrattenuto a discutere con il personale al fronte.

Infine, il ministro dell'Interno ha avuto, come da programma, uno scambio di informazioni con il governo cantonale. Nel pomeriggio, prima del volo di ritorno a Berna, è previsto un incontro con la stampa.

Rispetto agli altri Cantoni della Svizzera, i Grigioni presentano un tasso pro capite relativamente elevato di contagi, comunque inferiore al Ticino.

Domenica l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha annunciato dai Grigioni circa 378 contagi ogni 100mila abitanti. Finora nel Cantone si sono registrati 769 contagi e 40 morti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.