Navigation

Coronavirus: Iran, bevono alcol metilico contro virus, 7 morti

In Iran 7 morti e 48 ricoverati per aver bevuto alcol adulterano nella speranza che li proteggesse dal coronavirus KEYSTONE/AP/Ebrahim Noroozi sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 marzo 2020 - 15:41
(Keystone-ATS)

Almeno sette persone sono morte e almeno altre 48 sono ricoverate in ospedale, alcune in gravi condizioni, per aver bevuto alcol adulterato o metilico, dopo che una fake news circolante asseriva che consumare alcol avrebbe ucciso il virus nel corpo.

L'episodio è avvenuto nella cittadina di Ahvaz, nell'Iran centrale, rende noto il viceprocuratore Ali Beiranvand. "Altri 48 consumatori sono in cura in ospedale e alcuni di loro sono diventati ciechi", ha detto il magistrato, aggiungendo che altri potrebbero morire. In Iran il coronavirus ha ucciso finora 194 persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.