Navigation

Coronavirus: Italia, nessun blocco per i frontalieri

Nessuna restrizione ai movimenti dei frontalieri da parete dell'Italia KEYSTONE/EPA/MATTEO BAZZI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 marzo 2020 - 16:17
(Keystone-ATS)

"Le limitazioni introdotte oggi non vietano gli spostamenti per comprovati motivi di lavoro.

Salvo che siano soggetti a quarantena o che siano risultati positivi al virus, i transfrontalieri potranno quindi entrare e uscire dai territori interessati per raggiungere il posto di lavoro e tornare a casa.

Gli interessati potranno comprovare il motivo lavorativo dello spostamento con qualsiasi mezzo, inclusa una dichiarazione che potrà essere resa alle forze di polizia in caso di eventuali controlli". È quanto si legge in una nota della Farnesina relativa al decreto del governo italiano.

Le merci, sottolinea ancora il ministero degli Esteri italiano, "possono entrare ed uscire dai territori interessati. Il trasporto delle merci è considerato come un'esigenza lavorativa: il personale che conduce i mezzi di trasporto può quindi entrare e uscire dai territori interessati e spostarsi all'interno degli stessi, limitatamente alle esigenze di consegna o prelievo delle merci".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.