Navigation

Coronavirus: Italia, netto miglioramento ma cautela

La situazione epidemiologica in Italia è nettamente migliorata. KEYSTONE/EPA/MASSIMO PERCOSSI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2020 - 13:25
(Keystone-ATS)

La situazione epidemiologica in Italia è nettamente migliorata ma c'è una circolazione del virus che continua e di cui tener conto, e ci vuole cautela nelle misure di riapertura.

Lo ha affermato il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa sulla situazione legata al Covid-19.

Il numero dei casi "si sta riducendo dappertutto, ma è ancora necessaria prudenza rispetto alle misure di riapertura perché la situazione è diversificata nel Paese", ha aggiunto Brusaferro.

Buone notizie

Buone notizie arrivano anche da altre parti del mondo. La Cina ha registrato giovedì sei nuovi casi di coronavirus, contro i 10 di mercoledì, di cui due importati e 4 domestici tra le province di Heilongjiang (3) e Guangdong (1). Secondo gli ultimi dati diffusi dalla Commissione sanitaria nazionale (Nhc), i decessi sono stati pari a zero per il nono giorno di fila, restando fermi a 4.632 nel complesso.

In diverse città continuano i segnali i normalizzazione. Parigi, ad esempio, punta a far ripartire fino al 70% del sistema di trasporti pubblici - tra metro, tram e bus - dall'11 maggio, data di ingresso nella 'fase 2' dopo quasi due mesi di rigido confinamento, contro il 30% attuale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.