Navigation

Coronavirus: Keller-Sutter in Austria su riapertura frontiere

La consigliera federale Karin Keller-Sutter si è recata oggi a Vienna per il suo primo viaggio all'estero dall'inizio della crisi del coronavirus (foto d'archivio) KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 maggio 2020 - 14:17
(Keystone-ATS)

La consigliera federale Karin Keller-Sutter ha incontrato oggi a Vienna il ministro degli interni austriaco Karl Nehammer. I colloqui si sono concentrati sull'allentamento delle restrizioni alla frontiera fra i due Paesi in programma il prossimo 15 giugno.

L'obiettivo comune di entrambi i ministri è di tornare alla normalità il più rapidamente possibile, indica un comunicato odierno del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).

Keller-Sutter, al suo primo viaggio all'estero dopo la crisi del coronavirus, ha ribadito l'importanza nel procedere in modo coordinato, ringraziando Vienna per la "buona cooperazione".

Svizzera, Austria e Germania avevano già deciso a inizio maggio di abrogare da metà giugno - a seconda dell'evoluzione epidemiologica - tutte le reciproche restrizioni di viaggio. Inoltre, già dallo scorso 16 maggio i tre Paesi avevano chiarito la possibilità di attraversare il confine per scopi familiari, ad esempio per le coppie non sposate.

A partire dal prossimo 8 giugno verranno invece trattate nuovamente le domande di permessi di soggiorno e per frontalieri di lavoratori provenienti da uno Stato dell'Ue/AELS, precisa il comunicato.

Il capo del DFGP e Nehammer vogliono inoltre una riforma durevole del sistema d'asilo e della migrazione, oltre a una protezione più efficace delle frontiere esterne di Schengen, la lotta ai passatori e l'aiuto in loco negli Stati terzi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.