Navigation

Coronavirus: Madrid, folla in piazza contro le restrizioni

Centinaia di persone sono nuovamente scese in piazza a Madrid per protestare contro le misure di blocco parziale imposte per frenare la trasmissione del coronavirus in diverse parti della regione, principalmente quartieri a basso reddito densamente popolati. KEYSTONE/AP/Bernat Armangue sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 settembre 2020 - 16:16
(Keystone-ATS)

Centinaia di persone sono nuovamente scese in piazza a Madrid per protestare contro le misure di blocco parziale imposte per frenare la trasmissione del coronavirus in diverse parti della regione, principalmente quartieri a basso reddito densamente popolati.

Dal 21 settembre circa 850'000 persone sono state confinate nei loro quartieri e impossibilitate ad andarsene se non per motivi di lavoro, scolastici o medici, anche se possono circolare liberamente all'interno delle proprie zone. I parchi sono chiusi e ristoranti e altre attività commerciali devono chiudere alle 22:00.

"Non è reclusione, è segregazione!" ha urlato la folla fuori dal parlamento regionale. I manifestanti hanno chiesto le dimissioni della presidente della regione di Madrid Isabel Diaz Ayuso.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.