Navigation

Coronavirus: maggior parte dei contagi avviene in famiglia

L'UFSP chiede di prestare comunque molta attenzione nei locali notturni. Keystone/JEAN-CHRISTOPHE BOTT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 agosto 2020 - 21:40
(Keystone-ATS)

La maggior parte dei contagi di Covid-19 avviene in ambito famigliare. Lo afferma oggi l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) correggendo quanto sostenuto venerdì, ossia che le infezioni si verificano soprattutto in discoteche e altri locali notturni.

In un comunicato l'UFSP spiega che i dati sono stati inseriti in maniera errata nella tabella. In base ai formulari trasmessi dai medici il 27,2% dei contagi ha origine nella cerchia famigliare, l'8,7% sul posto di lavoro. Il tasso per i locali notturni è di appena l'1,9%, quello per i bar e ristoranti dell'1,6%. La tabella comprende 793 segnalazioni ricevute nella seconda metà di luglio.

L'UFSP mette comunque in guardia che "ogni caso di diffusione del coronavirus nelle discotche può condurre a un alto numero di contagiati e a un numero ancor più elevato di persone che devono andare in quarantena". Ciò rappresenta un grande carico di lavoro per i sistemi cantonali di tracciamento dei contatti; è quindi molto importante ridurre al minimo il rischio di trasmissione dell'infezione in simili ambienti.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.