Navigation

Coronavirus: Oms, 120 milioni di test rapidi a Paesi poveri

L'organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha annunciato che 120 milioni di test rapidi per il Covid-19 saranno messi a disposizione dei paesi a basso e medio reddito entro sei mesi (foto simbolica) KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 settembre 2020 - 21:05
(Keystone-ATS)

Grazie a un accordo tra Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e alcuni partner industriali, e con il sostegno della Gates Foundation, 120 milioni di test rapidi per il Covid-19 saranno messi a disposizione dei paesi a basso e medio reddito entro sei mesi.

Lo ha annunciato il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus in una conferenza stampa online.

"Questi test - ha sottolineato - forniscono risultati affidabili in circa 15-30 minuti, anziché ore o giorni a un prezzo inferiore con apparecchiature meno sofisticate.

Ciò consentirà l'espansione dei test, in particolare nelle aree difficili da raggiungere che non dispongono di strutture di laboratorio o di operatori sanitari sufficientemente addestrati".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.