Navigation

Coronavirus: Oms, strategia contenimento Tokyo un successo

Il direttore dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) Tedros Adhanom Ghebreyesus (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/Martial Trezzini sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 maggio 2020 - 09:38
(Keystone-ATS)

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) definisce 'un successo' gli sforzi del governo giapponese per fronteggiare la crisi sanitaria del coronavirus.

Lo ha sostenuto il suo direttore, Tedros Adhanom Ghebreyesus, a seguito della revoca dello stato di emergenza decisa dal premier nipponico Shinzo Abe in tutte le prefetture dell'arcipelago, a partire da oggi.

Ghebreyesus ha ricordato come il Giappone avesse visto una progressione di circa 700 casi di contagi su base giornaliera all'apice della pandemia, e come quel numero si sia ridotto a 40. Il capo dell'Oms ha inoltre ricordato i meriti del Paese nel contenere il numero delle vittime.

Ghebreyesus ha comunque esortato Tokyo a continuare a seguire le regole precauzionali, tra cui la tracciabilità delle infezioni e il rispetto delle misure di distanziamento malgrado l'allentamento delle disposizioni restrittive appena deciso. Il Direttore esecutivo della Oms, Michael Ryan, ha aggiunto che una seconda ondata di contagi potrebbe avvenire in molti paesi a distanza di diversi mesi. Ad oggi in Giappone il numero dei casi di coronavirus si assesta a 16'632, con 851 morti accertate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.