Navigation

Coronavirus: Parmelin negozia fornitura materiale protettivo

Mascherina KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 marzo 2020 - 09:25
(Keystone-ATS)

Passi avanti nella fornitura di materiale protettivo sanitario dall'Unione europea alla Svizzera. In un tweet, il ministro dell'economia Guy Parmelin parla di "progresso raggiunto" dopo diversi contatti con il commissario Ue per il commercio, Phil Hogan.

Bruxelles ha invitato i Paesi dell'Unione a non più bloccare le esportazioni di dispositivi di protezione verso la Svizzera e altri Paesi dell'AELS. Domenica Ursula von del Leyen, presidente della commissione europea, aveva affermato su Twitter che l'Ue stava limitando l'export causa della crisi del coronavirus.

Nel suo messaggi, Parmelin ringrazia sia Simonetta Sommaruga, presidente della Confederazione, che Ursula von der Leyen per il sostegno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.